Introduzione all'opera

Mysa Chakra Yoga 

acu-yoga-acuyoga-lo-yoga-sul-tappetino-per-agopressione-consapevole-mysa

Il segreto è nel respiro, anzi uno dei segreti; infatti le chiavi di lettura sono infinite e le modalità per realizzare l’Essere, anche.

Il respiro dovrà effettuarsi durante le asana; il pranayama (controllo del respiro) non è un capitolo a sé dello yoga ma è lo yoga, e va integrato in qualsiasi pratica.

L’equilibrio del respiro ha molteplici scopi: calmare la mente fino a dissolvere ogni pensiero, normalizzare il flusso del prana, dare la giusta carburazione ossigeno- anidride carbonica, normalizzare la funzione acido-basica del nostro organismo, ottimizzare il ciclo dello scambio ionico cellulare, ottimizzare ogni sistema vitale, compreso quello nervoso ed endocrino.

Naturalmente tutto questo accade secondo i precetti e gli insegnamenti dei Maestri Realizzati, ma è allo stesso tempo difficile che la scienza ufficiale lo comprovi.

Ai ricercatori veri, tuttavia, non serve l’approvazione scientifica, basta la sperimentazione interiore personale, quale unico approccio che porta all’avvicinamento della Verità. Ecco così iniziare il naturale perfezionamento che consiste, in sostanza, ad un innalzamento delle frequenze vibratorie, le quali si elevano imponendo un nuovo ordine vitale-energetico.

Nell’apparente presente si fa largo la legge di causa - conseguenza, cioè il famoso assioma azione-reazione e il punto di vista dello yogi diviene il centro della vita, il centro dell’esistenza.

Il vortice dei pensieri si placa, l’osservazione diventa stato naturale e non tecnica da raggiungere.

La vita diviene alla portata, e non ansia. Si fa largo, nello spazio mentale, la possibilità di vedere tutto da un’altra prospettiva.

Le strutture energetiche, competenti alla realizzazione, si integrano nello yogi perché è la sua stessa frequenza a crearle, e permettono a lui di vedere gli ostacoli, le energie nocive, le fobie, le paure, in modo che le possa dissolvere. Lo yogi così diviene Guru: colui che è in grado di dissipare le tenebre.

Le tenebre sono lo stesso inconscio collettivo, la stessa mente, lo stesso karma.

La ricerca porta poi alla tecnica del non-pensiero che è un modo consapevole, integrato al respiro.

Questa tecnica, nella quale la frequenza del respiro rallenta di molto, porterà sì ad uno sviluppo di pensieri (anche se pochi) che prenderanno però nuove forme, diventando armonici perché si collegheranno alle frequenze emanatrici ante- mente umana, e quindi armoniche.

Il pensiero armonico crea bellezza e amore, che sono le due forze che possono portarci ad una vita di realizzazione e appagamento profondo.

____________________________________________________________________________________________________

IL TAPPETINO PER AGOPRESSIONE E ACU-YOGA,  YOGA ED AGOPRESSIONE - ISTRUZIONI , TAPPETINO PER YOGA CON MICROPUNTE,  NIDRA YOGA , CHAKRA YOGA,  HATA YOGA , YANTRA YOGA , SHAKTI YOGA TAPPETI