Puoi usare il tuo Tappetino o cuscino per agopressione Mysa in tre modi:

  • Stendendosi su di esso
  • Premendolo con la mano sulla parte da trattare
  • Avvolgendolo o fasciandolo sul corpo

Questi due ultimi metodi, sebbeno meno diffusi e conosciuti, permettono una migliore applicazione della agopressione di Mysa in punti critici e limitati, e consentono un miglior movimento della persona durante il trattamento (sopratutto nel caso della fasciatura o bendaggio).

Ambedue possono richiedere di asportare la imbottitura interna (sia del tappetino che del cuscino), per poter utilizzare la pressione della mano per applicare la sola federa ricoperta delle micropunte alla zona da trattare.

Se si tratta di braccia o gambe, potrebbe essere consigliato di fissare la federa con micropunte, avvolta attorno all’arto, tramite bande elastiche.

In questi due casi, si presta perfettamente allo scopo dotarsi sia del cuscino Magnetic Mysa (di cui si utilizzerà la sola federa, molto meglio se dotata di bio-magneti) assieme al kit Mysa Hot ErgonoPad, la cui fascia di fissaggio e l'elemento per l'applicazione su arti e su parti specifiche del corpo, permette di operare perfetti fissaggi e bendaggi del tessuto con micropunte a tutte le zone critiche da trattare.

Ecco le istruzioni d'utilizzo e le indicazioni principali per ciascuna di queste tre metodologie:

1) Stendendosi su di esso:

L’utilizzo più diffuso e comune è quello di stendersi su di esso, in modo statico, su una superficie abbastanza rigida, come il pavimento , un materasso, una poltrona o un lettino per massaggi.

La superficie non deve essere troppo morbida, e non deve essere inclinata. In un ambiente tranquillo, silenzioso, ventilato.

In tal modo, accomodare il corpo e il Mysa stesso per permettere una aderenza completa ed uniforme delle micropunte alla zona da trattare (es. Tappetino sul bracciolo di una poltrona per adagiare la nuca su di esso, oppure per appoggiare sopra esso i polpacci).

In ogni caso, si consiglia di spostare leggermente la posizione del corpo sulla superficie con le micropunte, anche solo di qualche millimetro, ogni 10 minuti circa, durante una sessione, per poter permettere alle micropunte di sollecitare punti “nuovi” del corpo. Questo aiuta a stimolare l’azione meccanica della agopressione stessa sul nostro sistema neurovegetativo.

Questo primo metodo permette di far soggiornare il corpo per più a lungo, in modo statico e passivo, su superfici del corpo ampie, senza dover eseguire alcuno sforzo.

2) Premendolo con la mano sulla parte da trattare:

Questo primo utilizzo alternativo consiste nel premere il tappetino o, ancora meglio, il cuscino (ed ancora meglio: la sola federa del tappetino o cuscino, sulla specifica zona da trattare, per circa 40-60 secondi, sulla pelle nuda.

E' importante inoltre intensificare di tanto in tanto la pressione con la mano, per una decina di secondi, ed anche spostare leggermente la posizione di agopressione, ogni 15-20 secondi, spostando la federa con le micropunte rispetto alla superficie di contatto del corpo che si stava trattando, per permettere continuamente il massimo stimolo nervoso della agopressione.

In contemporanea a ciò, è bene muovere la parte del corpo stessa che si sta trattando (piegare l'arto, muovere i muscoli del viso, muovere le dita dei piedi, etc...).

Questi movimenti muscolari o, ancor meglio, l'azione continua ed alternata di contrazione e rilassamento muscolare in prossimità della parte trattata, porta al massimo stimolo acupressurale, e quindi al massimo beneficio.

Ad esempio, è bene contrarre e rilassare il bicipite quando si applica in quella zona, oppure, nel caso di zona lombare, 'è bene alternare la gamba di appoggio, per alternare di conseguenza la situazione di contrazione/rilascio che interessa i muscoli trattati in quella zona.

Ovviamente la pressione manuale della superficie con micropunte di Mysa può essere operata da chiunque a mò di "auto-terapia" sul proprio corpo stesso, ma anche da una seconda persona.

Questo metodo viene utilizzato per trattare zone corporee specifiche e circoscritte, quali il collo, testa, articolazioni, braccia, gambe, etc. che sarebbero viceversa difficili da trattare con la sola distensione della parte del corpo su di un tappetino appoggiato a terra o su di una superficie piana.

Permette inoltre di regolare la pressione delle micropunte, e di spostare più frequentemente il punto di appoggio.

3) Applicazione della agopressione di Mysa tramite fasciatura/bendaggio della federa con micropunte sul corpo:

Qui l'utilizzo più indicato è: arti inferiori e superiori, testa, zona lombare e sacrale, articolazioni, addome.

Sfoderare il proprio tappetino Mysa o cuscino Mysa, meglio se il modello "Magnetic", avvolgerlo o farlo aderire ben bene alla zona da trattare, quindi fissarlo tramite un bendaggio ben stretto, o qualsiasi fasciatura, elastica o non.

Questo permette di far agire la agopressione in modo continuo e deciso, potendosi allo stesso tempo muovere e talvolta potendo continuare le proprie attività solite.

Permette inoltre di trattare casi ostici localizzati in punti altrimenti irragiungibili in modo agevole stendendosi semplicemente sul tapeptino o cuscini appoggiati ad un piano.

In caso di applicazione sulle articolazioni, bisogna far aderire la agopressione nella parte esterna della articolazione stessa, in modo che le micropunte non vadano a stimolare ed irritare le zone opposte solitamente molto innervate, o molto vascolarizzate.

Per intendersi, non applicare la agopressione nella zona interna del ginocchio, interna del polso, sulle ascelle, sull'inguine, sul lato interno del gomito, etc.

La fasciatura dove essere eseguita in modo da applicare una pressione delle micropunte uniforme , ferma, ben salda, e decisa, per circa 30–45 minuti.

Nel caso venga usato sul ginocchio , è bene cercare di camminare durante il trattamento, oppure, in posizione seduta, stringere e rilasciare la fasciatura (e la relativa pressione) ogni 5 minuti circa.

Molte persone avvertono un beneficio ben maggiore, ovvero più rapido e marcato, applicando la federa del cuscino Mysa alla articolazione locale, tramite bendatura e, nello stesso tempo, distendendo la schiena sul tappetino, in modo statico, per almeno 20 minuti. 

_____________________________________________________________________________________________________

QUESTA E’ UNA PAGINA DEL TUTORIAL MYSA


Se acquisti un prodotto Mysa, avrai la possibilità di registrati nella Area privata sul nostro sito www.mysa.it  per poter consultare e scaricare decine di contributi, video, tutorials che ti spiegano come ottenere il meglio dal tuo tappetino o cuscino Mysa.


Potrai inoltre ricevere inviti ad eventi, seminari, Giornate Mysa, nonché Buoni Sconto e promozioni!

Mysa è il tappetino per agopressione più venduto in Italia e nei principali mercati Europei.